index introductio imagines || partitura exemplar translatio bibliographia e-mail

CTH 458.2

Citatio: (ed.), hethiter.net/: CTH 458.2 (INTR 2012-12-20)

Rituale contro le cattive amicizie (CTH 458.2)

Manoscritti

A

KUB 17.28

Bo 2039

Sammeltafel. Ro. II 33-61-Vo. III 1-17

+ Bo 2864

B

HFAC 15

NBC 3945

4'-8' = A Vo. III 33-41

C

KBo 37.10

123/n

Vo 1'-13' (MH/MS?) = A Ro. II 57-Vo. III 17

Il testo è conservato su tre esemplari che sono sempre parte di Sammeltafel. A e B possono essere datati all'epoca imperiale. Per quanto riguarda C Klinger 1996, 54 propone una datazione medio-ittita mentre Konkordanz v. 1.85 data il testo all'epoca imperiale.

Un'edizione completa del testo e un'interpretazione del rituale si trova in Torri 2004.

Contenuto

La tavola conserva nelle righe II 33-IV 17 un rituale eseguito nel caso in cui una persona maledica il suo compagno “sollevando la lingua” contro di lui o richiamando su di lui (l'ira de)gli dei. Il rituale sembra essere eseguito direttamente dalla vittima del maleficio che compie offerte, pronuncia una maledizione contro il suo aggressore e si rivolge al dio Sole come divinità della giustizia perorando la sua innocenza. L'invocazione al dio Sole è una vera e propria preghiera composta da una invocatio (II 56-57) da un argumentum, (II 59-61) e da una preces (III 1-3). Il testo A porta nel colofone dell'intera tavola il nome dello scriba SA5-pala.


Editio ultima: 2012-12-20






Valid XHTML 1.0 Transitional